Il Fondo Sanitario per i dipendenti da proprietari di fabbricati

DA SAPERE

La rete sanitaria convenzionata
Il lavoratore ha la possibilità di ricorrere, in alternativa al SSN, ad una rete di importanti strutture sanitarie convenzionate con la CASSA e diffuse sull'intero territorio nazionale. Tramite l'utilizzo della rete convenzionata è sufficiente contattare il numero verde della centrale operativa (che sarà presto messo a disposizione) e prenotare la prestazione. Tutte le spese sono a carico del Fondo e nulla e dovuto dall'iscritto (EROGAZIONE DIRETTA).

Limiti all'utilizzo della rete convenzionata
In alcuni limitati casi, a causa della natura stessa della prestazione erogata, non è invece possibile ricorrere alle strutture convenzionate. In tali casi, l'interessato, dovra sostenere tutta la spesa della prestazione fruita e successivamente richiedere il rimborso alla CASSA (EROGAZIONE A RIMBORSO).

Lavoratori appartenenti al profilo B) del CCNL
Al Fondo Sanitario vanno iscritti anche i lavoratori di profilo B).
Le prestazioni di Assistenza Integrativa gestite dalla Sezione "Fondo Malattia e di Assistenza Integrativa" restano invece riservate, come peraltro è stato fino ad oggi, ai profili professionali di cui alle lettere A) C) e D) con esclusione, quindi, del profilo B).

Le prestazioni assistenziali integrative
Consistono nell'erogazione di specifici contributi da parte della CASSA al verificarsi di eventi che comportano per il lavoratore delle spese (non necessariamente sanitarie) impreviste. Tali prestazioni, non subiscono alcuna modifica in seguito all’istituzione del nuovo Fondo Sanitario. Per tali prestazioni si veda il link: Assistenza integrativa

LE PRESTAZIONI

La CASSA PORTIERI attraverso la sezione Fondo Sanitario gestisce la tutela sanitaria contrattuale per i dipendenti da proprietari di fabbricati. Le prestazioni erogate e le modalità di fruizione delle stesse sono disciplinate da un apposito Piano Sanitario che costituisce parte integrante del Regolamento del Fondo Sanitario.

Nella tabella sono elencate le garanzie sanitarie attualmente operanti con i riferimenti normativi. Per completezza si riportano anche le prestazioni socio-assistenziali erogate dalla sezione "Fondo Malattia e di Assistenza Integrativa". Per le procedure relative a queste ultime si rinvia alla pagina del sito ad esse dedicata.

Per informazioni su come usufruire delle prestazioni vedere la sezione B

 

A. LE PRESTAZIONI

Prestazioni erogate dal Fondo Sanitario (1) Erogazione Gestione Destinatari Note
1. Prevenzione Diretta Centrale Operativa Profili:Tutti
2. Indennità giornaliera per ricovero per grande intervento chirurgico Rimborso Centrale Operativa Profili:Tutti (2)
3. Ospedalizzazione domiciliare a seguito di malattia e infortunio Diretta Centrale Operativa Profili:Tutti (2)
4. Prestazioni di alta specializzazione (3) Diretta Centrale Operativa Profili:Tutti
5. Visite specialistiche Diretta Centrale Operativa Profili:Tutti
6. Tickets SSN per accertamenti diagnostici e visite specialistiche Rimborso Sede Amministrativa Profili:Tutti
7. Rimborso lenti ed occhiali Rimborso Sede Amministrativa Profili:Tutti
8. Pacchetto maternità Rimborso Sede Amministrativa Profili:Tutti
9. Trattamenti fisioterapici riabilitativi a seguito di A) infortunio; B) patologie particolari Diretta Centrale Operativa Profili:Tutti
10. Prestazioni di implantologia Diretta Centrale Operativa Profili:Tutti
11. Ablazione tartaro Diretta Centrale Operativa Profili:Tutti
12. Prestazioni odontoiatriche a tariffe agevolate Diretta Centrale Operativa Profili:Tutti (4)
Prestazioni erogate dal Fondo Assistenza Integrativa Erogazione Gestione Destinatari Note
13. Assegno di nascita Rimborso Sede Amministrativa Profili: A, C, D
14. Contributo per figli portatori di invalidità Rimborso Sede Amministrativa Profili: A, C, D
15. Contributo per familiari portatori di invalidità Rimborso Sede Amministrativa Profili: A, C, D
16. Contributo per spese funerarie Rimborso Sede Amministrativa Profili: A, C, D
Note: (1) Possono usufruire delle prestazioni del Fondo Sanitario anche i lavoratori appartenenti al profilo (B). (2) Solo per interventi indicati nel Piano Sanitario. (3) Rimborsuale nel caso di province prive di strutture convenzionate. (4) Tariffa agevolata a carico assistito

 

B. COME USUFRUIRE DELLA PRESTAZIONE (EROGAZIONE DIRETTA O RIMBORSO)
C. NUMERO VERDE E SERVIZI DI CONSULENZA
D. AREA RISERVATA INTERNET
E. MODULISTICA


1. Prevenzione  [Torna su]

Il Fondo provvede, senza applicazione di alcuno scoperto o franchigia a carico dell’interessato, al pagamento delle prestazioni sotto elencate effettuate 1 volta l’anno in strutture sanitarie convenzionate indicate dalla Centrale Operativa previa prenotazione (si veda la procedura di cui al punto 11.1 - richiesta della prestazione tramite rete convenzionata). Le prestazioni previste, nate per monitorare l’eventuale esistenza di stati patologici, ancorché non ancora concla-mati, si prevede siano particolarmente opportune per soggetti che abbiano sviluppato casi di familiarità. Le prestazioni previste devono essere effettuate in un’unica soluzione.

Prestazione previste per gli uomini (Prevenzione Cardiovascolare)

  • Esame emocromocitometrico completo
  • Velocità di eritrosedimentazione
  • Glicemia
  • Azotemia (urea)
  • Creatininemia
  • Colesterolo HDL; Colesterolo Totale
  • Alaninaminotransferasi (ALT/GPT)
  • Aspartatoaminotransferasi (AST/GOT)
  • Esame delle urine
  • Omocisteina
  • Elettrocardiogramma di base
  • Trigliceridi
  • Gamma GT
  • PTT (tempo di tromboplastina parziale)
  • PT (tempo di protrombina)

  • Prestazione previste per le donne (Prevenzione Cardiovascolare)
    • Esame emocromocitometrico completo
    • Velocità di eritrosedimentazione
    • Glicemia
    • Azotemia (urea)
    • Creatininemia
    • Colesterolo HDL; Colesterolo Totale
    • Alaninaminotransferasi (ALT/GPT)
    • Aspartatoaminotransferasi (AST/GOT)
    • Esame delle urine
    • Omocisteina
    • Elettrocardiogramma di base
    • Trigliceridi
    • Gamma GT
    • PTT (tempo di tromboplastina parziale)
    • PT (tempo di protrombina)

    • Prestazione Oncologica per gli uomini con età superiore a 45 anni (1 volta ogni 2 anni)
      • Esame emocromocitometrico completo
      • Velocità di eritrosedimentazione
      • Glicemia
      • Azotemia (urea)
      • Creatininemia
      • Colesterolo HDL; Colesterolo Totale
      • Alaninaminotransferasi (ALT/GPT)
      • Aspartatoaminotransferasi (AST/GOT)
      • Esame delle urine
      • Omocisteina
      • PSA (specifico antigene prostatico)
      • Ecografia prostatica
      • Trigliceridi
      • Gamma GT
      • PTT (tempo di tromboplastina parziale)
      • PT (tempo di protrombina)

      • Prestazione Oncologica per le donne con età superiore a 35 anni (1 volta ogni 2 anni)
        • Esame emocromocitometrico completo
        • Velocità di eritrosedimentazione
        • Glicemia
        • Azotemia (urea)
        • Creatininemia
        • Colesterolo HDL; Colesterolo Totale
        • Alaninaminotransferasi (ALT/GPT)
        • Aspartatoaminotransferasi (AST/GOT)
        • Esame delle urine
        • Omocisteina
        • Visita ginecologica e PAP-Test
        • Trigliceridi
        • Gamma GT
        • PTT (tempo di tromboplastina parziale)
        • PT (tempo di protrombina)

         
        2. Indennità giornaliera per ricovero per grande intervento chirurgico (vedi elenco allegato)  [Torna su]

        In caso di ricovero in istituto di cura per grande intervento chirurgico (vedi elenco allegato), l'iscritto avrà diritto a un'indennità di € 40,00 per ogni giorno di ricovero per un periodo non superiore a 90 giorni per ogni ricovero.
        La garanzia viene erogata indipendentemente dal fatto che il ricovero avvenga presso una struttura pubblica o privata.
        La prestazione viene erogata all'iscritto dietro apposita domanda (si veda la procedura di cui al punto 11.2 - richiesta della prestazione tramite centrale operativa).

         
        3. Ospedalizzazione domiciliare a seguito di malattia e infortunio (per ricovero per grande intervento chirurgico come da elenco allegato)  [Torna su]

        Il Fondo, per un periodo di 120 giorni successivo alla data di dimissioni, per ricovero indennizzabile, e avvenuto successivamente alla data di effetto della copertura, mette a disposizione tramite rete convenzionata, prestazioni di ospedalizzazione domiciliare, di assistenza medica, riabilitativa, infermieristica e farmacologica, tendente al recupero della funzionalità fisica.
        Il Fondo, tramite la rete convenzionata, concorderà il programma medico/riabilitativo con l'iscritto secondo le prescrizioni dei sanitari che hanno effettuato le dimissioni e con attuazione delle disposizioni contenute nelle stesse, fornendo consulenza e organizzazione delle prestazioni, eventualmente anche di tipo assistenziale.
        Le spese rientranti in tale garanzia vengono liquidate direttamente alle strutture convenzionate interessate a cura del Fondo (si veda la procedura di cui al punto 11.1 - richiesta della prestazione tramite rete convenzionata).
        Il massimale annuo assicurato corrisponde a € 3.000,00 per persona.

         
        4. Prestazioni di alta specializzazione  [Torna su]

        Il Fondo provvede al pagamento delle spese per le seguenti prestazioni extraospedaliere:

        Alta diagnostica radiologica (esami stratigrafici e contrasto-grafici) - anche digitale

        • Angiografia
        • Artrografia
        • Broncografia
        • Cistografia
        • Cistouretrografia
        • Clisma opaco
        • Colangiopancreatografia endoscopica retrograda (ERCP)
        • Colangiografia percutanea (PTC)
        • Colangiografia trans Kehr
        • Colecistografia
        • Coronografia
        • Dacriocistografia/Dacriocistotac
        • Defecografia
        • Discografia
        • Fistolografia
        • Flebografia
        • Fluorangiografia
        • Galattografia
        • Isterosalpingografia
        • Mielografia
        • Retinografia
        • Rx esofago con mezzo di contrasto
        • Rx stomaco e duodeno con mezzo di contrasto
        • Rx tenue e colon con mezzo di contrasto
        • Scialografia
        • Splenoportografia
        • Urografia
        • Vesciculodeferentografia
        • Videoangiografia
        • Wirsungrafia
        Accertamenti
        • Biopsia del linfonodo sentinella
        • Biopsia muscolare
        • Biopsia prostatica
        • Biopsia TAC guidata
        • Colonscopia
        • Ecocardiografia
        • Ecocolordoppler cardiaco compreso color
        • Ecocolordoppler dei tronchi sovraortici
        • Ecografia addome completo
        • Ecografia mammaria
        • Ecografia transvaginale
        • Ecografia tiroidea
        • Elettroencefalogramma
        • Elettromiografia
        • Esofagogastroduodenoscopia
        • Mammografia o Mammografia Digitale
        • PET
        • Risonanza Magnetica Nucleare (RMN) (inclusa angio RMN)
        • Scintigrafia
        • Tomografia Assiale Computerizzata (TAC) (anche virtuale)
        • Tomografia mappa strumentale della cornea (OTC)
          Terapie
        • Chemioterapia
        • Cobaltoterapia
        • Dialisi
        • Laserterapia a scopo fisioterapico
        • Radioterapia
        Per l’attivazione della garanzia è necessaria una prescrizione medica contenente il quesito diagnostico o la patologia che ha reso necessaria la prestazione stessa.
        Nel caso di utilizzo di strutture sanitarie e di personale convenzionato con il Fondo, le spese per le prestazioni erogate all’iscritto vengono liquidate direttamente dal Fondo stesso (si veda la procedura di cui al punto 11.1 - richiesta della prestazione tramite rete convenzionata) alle strutture medesime senza applicazione di nessun scoperto e franchigia.
        Qualora l'Assicurato fosse domiciliato in una provincia priva di strutture sanitarie convenzionate, le spese sostenute vengono rimborsate all’iscritto dietro apposita domanda (si veda la procedura di cui al punto 11.2 - richiesta della prestazione tramite centrale operativa) con l'applicazione di uno scoperto pari al 20% con un minimo non indennizzabile pari a € 70,00 per ogni accertamento diagnostico o ciclo di terapia.

        Il massimale annuo Assicurato per il complesso delle prestazioni sopraindicate corrisponde a € 800,00 per assicurato.

         
        5. Visite specialistiche  [Torna su]

        Il Fondo provvede al pagamento delle spese per tutte le visite specialistiche con l’esclusione delle prestazioni odontoiatriche e ortodontiche. Rientra in garanzia esclusivamente una prima visita psichiatrica al fine di accertare la presenza di un'eventuale patologia.
        La Garanzia opera in presenza di una prescrizione medica contenente il quesito diagnostico o la patologia che ha reso necessaria la prestazione stessa.
        Nel caso di utilizzo di strutture sanitarie e di personale convenzionato con il Fondo, le spese per le prestazioni erogate all’iscritto vengono liquidate direttamente dal Fondo stesso (si veda la procedura di cui al punto 11.1 - richiesta della prestazione tramite rete convenzionata) alle strutture medesime senza applicazione di scoperti o franchigie.
        Diversamente, nel caso in cui l'iscritto si rivolga a strutture sanitarie o a personale non convenzionato con il Fondo, le spese sostenute vengono rimborsate ditero apposita domanda (si veda la procedura di cui al punto 11.2 - richiesta della prestazione tramite centrale operativa) con l'applicazione di uno scoperto del 20% con il minimo non indennizzabile di € 50,00 per ogni visita specialistica.
        Numero massimo di visite annue: 6 visite per persona.

         
        6. Tickets SSN per accertamenti diagnostici e visite specialistiche  [Torna su]

        Il Fondo rimborsa nella misura massima di € 400,00, ogni due anni le spese sostenute per l’effettuazione di accertamenti sanitari del proprio stato di salute presso il Servizio Sanitario Nazionale (Tickets).
        Possono essere oggetto di rimborso esclusivamente le spese mediche sostenute di tipo specialistico (visite specialistiche) nonché le spese sostenute per l’effettuazione di una o più analisi specifiche consistenti in via esemplificativa e non tassativa in una delle seguenti: analisi delle urine, sangue, eco doppler, spirometria, ECG sotto sforzo, ecotomografia, esami radiologici e quanto altro in argomento.  


        7. Rimborso lenti ed occhiali  [Torna su]

        Del predetto rimborso biennale di € 400,00 di cui sopra al punto 5, € 100,00 possono essere rimborsati per l’acquisto di occhiali da vista o lenti da vista a seguito di specifica prescrizione medica rilasciata nell’anno di acquisto. Quest’ultimo rimborso potrà aver luogo una sola volta per ogni quadriennio.
        Non rientrano tra le spese mediche rimborsabili quelle inerenti a cure estetiche. Non costituisce altresì spesa medica rimborsabile, (con la sola eccezione di occhiali e/o lenti nei limiti sopra visti), l’acquisto di materiale sanitario (prodotti farmaceutici, protesi e similari). La prestazione viene erogata all’iscritto dietro apposita domanda (si veda la procedura di cui al punto 11.2 - richiesta della prestazione inoltrata direttamente al Fondo Sanitario).

         
        8. Pacchetto maternità  [Torna su]

        Il Fondo provvede al rimborso all’iscritto delle spese sanitarie per le seguenti prestazioni:
        In gravidanza

        • ecografie di controllo;
        • amniocentesi;
        • analisi del sangue per il monitoraggio della gravidanza;
        • visite specialistiche di controllo sull’andamento della gravidanza;
        • in caso di aborto avvenuto dopo il primo trimestre di gravidanza, rientra in copertura l’eventuale successivo trattamento psicoterapico che si renda necessario, fino ad un massimo di 15 sedute per evento.
        Durante il ricovero per parto
        • corresponsione di un’indennità di €. 70,00 per ogni giorno di ricovero, per un massimo di 15 giorni per ogni ricovero. Tale indennità verrà corrisposta anche in caso di ricovero per aborto terapeutico.
          La prestazione viene erogata all’iscritto dietro apposita domanda (si veda la procedura di cui al punto 11.2 - richiesta della prestazione inoltrata direttamente al Fondo Sanitario).
        La garanzia è prestata fino a un massimo di €. 700,00 per anno per persona.

         
        9. Trattamenti fisioterapici riabilitativi a seguito di A) infortunio; B) patologie particolari  [Torna su]

        Il massimale assicurato per il complesso delle prestazioni di cui ai successivi punti 8.1 "Trattamenti fisioterapici riabilitativi a seguito di infortunio" e 8.2 "Trattamenti fisioterapici riabilitativi per patologie particolari" corrisponde a € 700,00 per anno per iscritto.

        9.1 Trattamenti fisioterapici riabilitativi a seguito di infortunio  [Torna su]
        Il Fondo provvede al pagamento delle spese per i trattamenti fisioterapici, a seguito di infortunio, esclusivamente a fini riabilitativi, in presenza di un certificato di Pronto Soccorso, sempreché siano prescritte da medico "di famiglia" o da specialista la cui specializzazione sia inerente alla patologia denunciata e siano effettuate da personale medico o professionista sanitario abilitato in terapia della riabilitazione il cui titolo dovrà essere comprovato dal documento di spesa.
        Non rientrano in garanzia prestazioni effettuate presso palestre, club ginnico-sportivi, studi estetici, alberghi salute, medical hotel, centri benessere anche se con annesso centro medico.
        Rientrano nella garanzia solo ed esclusivamente i trattamenti effettuati presso strutture sanitarie convenzionate con il Fondo.
        Le spese per le prestazioni erogate all’iscritto vengono direttamente liquidate alle strutture medesime a cura del Fondo (si veda la procedura di cui al punto 11.1 - richiesta della prestazione tramite rete convenzionata) senza applicazione di alcuno scoperto o franchigia a carico dell’interessato.

        9.2 Trattamenti fisioterapici per patologie particolari  [Torna su]
        Il Fondo provvede al pagamento delle spese per i trattamenti fisioterapici, a seguito di infortunio, esclusivamente a fini riabilitativi, in presenza di un certificato di Pronto Soccorso, sempreché siano prescritte da medico "di famiglia" o da specialista la cui specializzazione sia inerente alla patologia denunciata e siano effettuate da personale medico o professionista sanitario abilitato in terapia della riabilitazione il cui titolo dovrà essere comprovato dal documento di spesa.
        Patologie particolari:
        • Ictus cerebrale
        • Infarto
        • Sclerosi laterale amniotrofica (SLA)
        • Sclerosi Multipla
        • Morbo di Parkinson
        • Demenza senile in stato avanzato (Alzheimer)
        • Trattamenti post operatori per Tunnel carpale
        Non rientrano in garanzia le prestazioni effettuate pres-so palestre, club ginnico-sportivi, studi estetici, alberghi salu-te, medical hotel, centri benessere anche se con annesso centro medico.
        Le terapie devono essere necessariamente effettuate presso strutture sanitarie convenzionate con il Fondo ed effettuate da medici con esso convenzionati.
        Le spese per le prestazioni erogate all’iscritto vengono direttamente liquidate alle strutture medesime a cura del Fondo (si veda la procedura di cui al punto 11.1 - richiesta della prestazione tramite rete convenzionata) senza applicazione di alcuno scoperto o franchigia a carico dell’interessato.

         
        10. Prestazioni di implantologia  [Torna su]

        Viene previsto un massimale di€ 1.800,00 per prestazioni di implantologia dentale in un anno assicurativo come di seguito specificato.
        Rientrano in copertura il posizionamento dell’impianto, l’eventuale avulsione, l’elemento definitivo, l’elemento provvisorio e il perno/moncone.
        Nel caso di applicazione di 1 singolo impianto indicato dal piano di cura è previsto un sotto-massimale annuo di € 500,00. In caso di applicazione di 2 impianti, è previsto un sotto-massimale annuo di € 1.100,00. La presente garanzia viene erogate esclusivamente tramite strutture sanitarie e con personale convenzionato con il Fondo.
        Le spese per le prestazioni erogate all’iscritto vengono direttamente liquidate alle strutture medesime a cura del Fondo (si veda la procedura di cui al punto 11.1 - richiesta della prestazione tramite rete convenzionata) senza applicazione di alcuno scoperto o franchigia a carico dell’interessato.
        Qualora il costo complessivo delle prestazioni ricompre-se nel piano di cura dovesse superare il massimale sopra indicato, l’importo eccedente dovrà essere versato diretta-mente dall’Assicurato alla struttura convenzionata.
        Ai fini liquidativi dovranno essere prodotti le radiografie e i referti radiografici precedenti e successivi all’installazione degli impianti.

         
        11. Prestazioni odontoiatriche particolari  [Torna su]

        Il Fondo provvede al pagamento del "pacchetto" di prestazioni odontoiatriche particolari fruibile una volta l’anno in strutture sanitarie convenzionate con il Fondo indicate dalla Centrale Operativa previa prenotazione (si veda la procedura di cui al punto 11.1 - richiesta della prestazione tramite rete convenzionata).
        Le prestazioni che costituiscono il "pacchetto" sotto indicate sono nate per monitorare l’eventuale esistenza di stati patologici, ancorché non ancora conclamati, e si prevede siano particolarmente opportune per soggetti che abbiano sviluppato casi di familiarità.

        • Ablazione del tartaro con eventuale visita di controllo mediante utilizzo di ultrasuoni, o in alternativa, qualora si rendesse necessario, mediante il ricorso ad un altro tipo di trattamento per l’igiene orale.


        Qualora, a causa della particolare condizione clinica e/o patologica dell’Iscritto, il medico della struttura convenzionata riscontri la necessita di effettuare una seconda seduta di ablazione del tartaro nell’arco dello stesso anno assicurativo, il Fondo provvederà ad autorizzare e liquidare la stessa nei limiti sopra indicati.
        Restano invece a carico dell’Iscritto, se richieste, ulteriori prestazioni, quali, ad esempio, la fluorazione, la levigatura delle radici, la levigatura dei solchi ecc.
        La presentte garanzia eà operante esclusivamente nel caso di utilizzo di strutture sanitarie e di personale convenzionato con il Fondo. Le spese per le prestazioni erogate all'iscritto vengono liquidate direttamente dal Fondo alle strutture medesime con l'applicazione di uno scoperto del 50% che dovraà essere versato dall'iscritto alla struttura sanitaria convenzionata con il Fondo al momento dell'emissione della fattura.

         
        12. Prestazioni odontoiatriche a tariffe agevolate  [Torna su]

        Qualora una prestazione odontoiatrica (sono escluse le prestazioni di tipo estetico) non sia in copertura perché non prevista dal Piano Sanitario o per esaurimento del massimale e rimanga a totale carico dell’Iscritto, è possibile richiedere comunque alla Centrale Operativa (si veda la procedura di cui al punto 11.1 - richiesta della prestazione tramite rete convenzionata) la prenotazione della prestazione e l’invio alla struttura prescelta tra quelle facenti parte della rete convenzionata, di un fax che consentirà di ottenere l’applicazione di tariffe riservate agli iscritti con un conseguente risparmio rispetto al tariffario normalmente previsto.

         

        B. COME USUFRUIRE DELLA PRESTAZIONE (EROGAZIONE DIRETTA O RIMBORSO)  [Torna su]

        Sotto il profilo delle modalità di erogazione, le prestazioni dalla CASSA si dividono in 2 gruppi (si veda la tabella alla colonna erogazione).
        Prestazioni erogate in forma diretta (quelle cioè erogate direttamente presso le strutture convenzionate - punto B1) e prestazioni erogate invece in forma rimborsuale (punto B2). La modalità di erogazione è fissata dal Piano Sanitario.

        B1) EROGAZIONE IN FORMA DIRETTA TRAMITE NUMERO VERDE DELLA CENTRALE OPERATIVA

        Se la prestazione è erogata presso le strutture convenzionate con il Fondo (vedi tabella prestazioni) l'iscritto dovrà preventivamente contattare l'apposita centrale operativa al numero verde gratuito 800-009648 dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 19:30. Dall'estero occorre comporre il numero 0039-051-6389046.
        Gli operatori, verificata la compatibilità della prestazione con il Piano Sanitario, provvederanno alla prenotazione c/o il centro prescelto.

        All'atto dell'effettuazione della prestazione l'iscritto dovrà presentare un documento comprovante la propria identità e, quando previsto, la prescrizione del medico curante contenente la natura della malattia accertata o presunta e le prestazioni diagnostiche e/o terapeutiche richieste. La CASSA provvederà a liquidare direttamente alla struttura convenzionata le competenze per le prestazioni sanitarie autorizzate. A tal fine l'iscritto delega la CASSA a pagare le strutture/medici convenzionate/i a saldo delle spese mediche sostenute coperte dalle garanzie di polizza.

        B2) EROGAZIONE IN FORMA RIMBORSUALE

        Nel caso, invece sia necessario l'utilizzo di strutture sanitarie non convenzionate con il Fondo, ivi comprese quelle pubbliche tramite il Servizio Sanitario Nazionale, sarà cura dell'interessato usufruire della prestazione e successivamente chiedere il rimborso delle spese.

        A tal fine è necessario inviare una apposita richiesta di rimborso completa della seguente documentazione:

        • modulo di domanda debitamente compilato e sottoscritto;
        • fotocopia della documentazione relativa alle spese sostenute (fatture e/o ricevute) da cui risulti il pagamento effettuato.
        • per il solo caso di indennità giornaliera (prestazione di cui al punto 1 tabella) prevista in caso di ricovero per grande intervento chirurgico (compreso nell'elenco allegato al piano sanitario), copia della cartella clinica completa della scheda di dimissione ospedaliera;
        • nel solo caso di prestazioni extraricovero comprese nella garanzia di Alta Specializzazione (prestazione di cui punto 3 tabella caso in cui l'iscritto non abbia potuto fruirne presso i centri convenzionati poichè residente o domiciliato in una provincia scoperta) copia della prescrizione del medico curante contenente la patologia presunta o accertata che ha reso necessaria la prestazione;

        B3) INDIRIZZI DI SPEDIZIONE DELLA DOMANDA DI RIMBORSO

        L'indirizzo di spedizione della domanda di rimborso è diverso a seconda del tipo di gestione (si veda la tabella alla colonna contatto)

        Nel caso delle garanzie di cui ai punti 1 (INDENNITA' GIORNALIERA PER RICOVERO) e 3 (ALTA SPECIALIZZAZIONE ESEGUITA IN PROVINCIA NON COPERTA DALLA RETE) la richiesta deve essere inviata a:
        Fondo Sanità Portieri c/o centrale operativa di UNISALUTE Spa
        CMP BO - Via Zanardi, 30 - 40131 BOLOGNA.


        Nel caso delle garanzie di cui ai punti 5 (TICKETS VISITE SPECIALISTICHE ED ACCERTAMENTI DIAGNOSTICI PRESSO IL SSN), 6 - RIMBORSO LENTI ED OCCHIALI) e 7 (PACCHETTO MATERNITA') la richiesta deve essere inviata a:
        Fondo Sanità Portieri c/o sede amministrativa CASSA PORTIERI
        C.so Trieste,10 - 00198 ROMA.
         

        C. NUMERO VERDE E SERVIZI DI CONSULENZA  [Torna su]

        La Centrale Operativa fornisce telefonicamente il servizio di prenotazione delle prestazioni sanitarie garantite dal Piano nella forma di assistenza diretta nelle strutture sanitarie convenzionate con la CASSA (vedi tabella prestazioni).
        Il numero è il seguente: 800-009648
        Orario dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 19:30.
        Dall'estero occorre comporre il numero 0039-0516389046.  

        D. AREA RISERVATA  [Torna su]

        Tramite l'accesso all'area risevata è possibile visualizzare lo stato delle pratiche elaborate ed i rimborsi effettuati (Clicca qui).  

        E. MODULISTICA  [Torna su]

        La modulistica è disponibile nell'apposita sezione del menu Fondo Sanitario.